An error has occurred

La ProLoco | Pro-Loco Castel di Tora

La proloco

Storia, cultura, tradizione …il volontariato per il turismo

40-ANNI-DI-PRO-LOCO-5L’Associazione Pro loco di Castel di Tora nasce il 19 ottobre 1974 per iniziativa di un gruppo di volontari Castelvecchiesi. Essa, da sempre, è un’Associazione su base volontaria di natura privatistica non lucrativa; ha rilevanza pubblica e finalità di promozione sociale, turistica, di valorizzazione della realtà e delle potenzialità naturalistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche di Castel di Tora. In 40 anni di storia, è stata animata dalla buona volontà e dall’impegno di tanti volontari e dirigenti, che in diversa misura e maniera hanno reso un servizio alla comunità locale. Non sono mancati momenti difficili ma la tenacia, di chi ha creduto e lavorato con serietà e passione, ha permesso che si raggiugesse questo traguardo. La Pro loco di Castel di Tora, in 40 anni di vita, ha raggiunto mete ambite, acquistando prestigio e dando lustro a Castel di Tora. Le attvità, sono state sempre orientate alla promozione del territorio e alla divulgazione delle tradizioni e delle storia Castelvecchiese. Ma nonostante ciò, non sempre è stata ed è amata da alcuni compaesani, a causa di pregiudizi, faziosità e antipatie personali. La Pro loco di Castel di Tora, però, si è guadagnata nel tempo un posto di primo piano nel mondo dell’associazionismo provinciale e regionale, facendosi valere anche in ambito nazionale.

Negli anni sono stati importati, le collaborazioni con l’Unpli, con il Servizio Civile Nazionale e con gli Enti statali. Con l’Amministrazione comunale di Castel di Tora, allungo, si sono sviluppate importanti iniziative e proficue sinergie, che hanno dato lustro al nostro Paese e reso dei servizi alla comunità.
Merita una nota particolare l’Associazione Culturale dei Polentari d’Italia, della quale questa Pro loco è Socio Fondatore ed è tuttora rappresenta un cardine della stessa. Molte le iniziative, in questi 40 anni, non solo turismo o serate danzanti ma da diverso tempo con l’AIRC si è costituito un bel sodalizio, che vede questa Pro loco, relativamente protagonista nella ricerca sul cancro nel Lazio (fonti AIRC). Ancora… Il Servizio civile Nazionale, rivolto ai giovani appena usciti dal mondo della scuola ed in cerca di prima occupazione, è stato un progetto di successo. Infatti, dal 2004 ad oggi sono stati impiegai 28 giovani del territori e della provincia, con regolare contratto statale. Nel 2013 la Presidenza del Consiglio dei Ministri per il Servizio Civile Nazionale, dopo un’ispezione in sede, ha certificato il lavoro ben svolto da questa Associazione nell’ambito del 40-ANNI-DI-PRO-LOCO-7Volontariato del SCN. Le Nostre Sagre, poi, sono tradizione e gastronomia, parte dell’economia turistica locale. Esse non sottraggono al territori, sono un valore aggiunto; sono un validissimo veicolo pubblicitario per Castel di Tora. Tante iniziative importanti, in questi anni: la “Festa del Polentone” storica e famosa in tutta Italia; “Polentora 2000”, l’evento per eccellenza che vide convenire a Castel di Tora le 13 delegazioni che al tempo realizzarono qui, il 5° Raduno Nazionale dei Polentari d’Italia; la gestione del PIT, in collaborazione con il Comune di Castel di Tora, un successo inconfutabile, tanto che nel 2006, al tempo APT, oggi Ufficio Turismo della provincia di Rieti, certificò l’operatività dell’Ufficio Turismo di questa Pro loco (“documentata a partire dal 2004”), riconoscendogli la “I” dell’informazione turistica.

E poi…, la gestione del progetto “Vivere Ballando”, sempre in sintonia con l’Amministrazione comunale. Senza dimenticare altre iniziative: con Provincia di Rieti, con “I Borghi d’Italia”, con la Riserva naturale monti Navegna e Cervia, con la Comunità Montana del Turano, con la Regione Lazio e Coldiretti. L’UNPLI, ci ha aiutato a crescere e da alcuni anni ne siamo parte attiva. Tante cose ben fatte…molte: corse podistiche, proiezioni film, giornate ecologiche, annulli filatelici, Turano preziosi, segnaletica in legno per le vie del paese, contributi economici al Comune per il completamento della cucina dei locali del “sotto parcheggio”, la palestra, viaggi, pubblicazione di opuscoli, il libro su Castel di Tora edito dalla Pro loco e scritto da due nostri compaesani, la compartecipazione alle spese per la riedizione del I libro sempre sul nostro paese, il libro dei Polentari, il progetto Unpli “Aperto per ferie”…un giorno magari ci scriveremo un libro!. E poi l’importante collaborazione con ”Armoni” che ha dato il via vita all’ormai tradizionale “Concerto di bel canto a Castel di Tora…”. Senza dimenticare, le mostre di pittura, dei merletti e quelle fotografiche e ancora le giornate di beneficenza, le serate karaoke, le commedie teatrali; oltre alla partecipazione a numerose trasmissioni televisive e radiofoniche, sempre per la promozione e la storia del nostro territorio. Tante cose fatte, tanto impegno e tanti sacrifici nello spirito del Volontariato al servizio del Turismo e della Comunità locale. Perdonateci qualche errore… ma sbaglia chi fa! Insomma anche questa Pro loco ha scritto pagine importanti della storia di questo Borgo, è l’Associazione storica, che ha saputo resistere agli eventi e durare nel tempo. È viva e sarà sempre protagonista. Dedicato a chi ha dato vita e ha contribuito con passione versa, a scrivere questa bellissima storia…!